Conferenza mondiale Unesco a Napoli: piano traffico via Duomo a piazza Plebiscito 27-29 novembre

Durante la tre giorni della Conferenza Internazionale UNESCO “Cultural Heritage in the 21st Century”, Napoli sarà blindata per ospitare circa 200 delegati e ministri provenienti da tutto il mondo. L’inaugurazione avrà luogo a Palazzo Reale con la presenza del Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, il Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Edmondo Cirielli, il Direttore Aggiunto dell’UNESCO Ernesto Ottone Ramirez, e il Sindaco Gaetano Manfredi. Per gestire l’evento, il Comune di Napoli ha istituito un piano di viabilità che coinvolgerà piazza del Plebiscito, piazza Trieste e Trento, via Duomo, via Carbonara e piazza Nicola Amore.

Il dispositivo di sicurezza della Questura di Napoli è stato rafforzato con l’installazione di metal detector all’ingresso di piazza del Plebiscito. Il piano traffico del Comune prevede il divieto di sosta e fermata in diverse zone della città, tra cui piazza Trieste e Trento, via Duomo, piazza Enrico De Nicola, via Carbonara, piazzetta Carolina e via Cesario Console. Inoltre, i posteggi del trasporto pubblico non di linea (taxi) saranno sospesi in piazzetta Carolina e via San Carlo, altezza ingresso Galleria Umberto I.

Durante l’evento, Napoli diventerà la capitale mondiale della Cultura, offrendo la possibilità a rappresentanti di oltre 200 Stati membri dell’Unesco di condividere e discutere temi legati al patrimonio culturale nel ventunesimo secolo.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...