Condannati Sommese e due ex sindaci per appalti truccati

Nel processo “The Queen”, che riguarda presunti appalti truccati affidati dalla Regione Campania a ditte considerate vicine al clan dei Casalesi, sono state emesse otto condanne e trentuno assoluzioni. La sentenza è stata emessa dalla Terza sezione penale del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e ha visto coinvolti diverse figure, tra cui l’ex consigliere regionale Pasquale Sommese, due ex sindaci e altri imprenditori.

Pasquale Sommese è stato condannato a sette anni di carcere, mentre i due ex sindaci Giuseppe Avecone ed Enrico De Cristofaro hanno ricevuto rispettivamente cinque anni e quattro mesi e quattro anni di pena. Anche l’imprenditore Alessandro Zagaria, ritenuto vicino al clan dei Casalesi, è stato condannato a cinque anni e quattro mesi, insieme al progettista Guglielmo La Regina, al quale sono stati inflitti sette anni di carcere. Anche Antonio Sommese, fratello di Pasquale, è stato condannato a tre anni e quattro mesi.

L’inchiesta che ha portato alle condanne aveva già visto degli arresti nel 2017, tra cui quello di Pasquale Sommese, che all’epoca era consigliere regionale e che in seguito ha lasciato la carica. Il procuratore aveva chiesto ventidue condanne, ma alla fine sono state emesse otto condanne e trentuno assoluzioni, tra cui quella di Ferdinando Bosco, ex sindaco di Casapulla, e altri trenta imputati. Le accuse riguardavano associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati come corruzione, turbativa d’asta, concussione e l’agevolazione dei clan di camorra.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...