Berlusconi ha impedito il passaggio di Sarri al Milan, che ha così scelto il Napoli

Maurizio Sarri e l’ammirazione per Arrigo Sacchi

Nel corso di un evento elettorale per l’elezione del sindaco del suo paese, Matassino, in Toscana, Maurizio Sarri ha espresso parole di profonda stima nei confronti di Arrigo Sacchi. Sarri ha dichiarato che il rapporto con Sacchi è basato su reciproca stima e ha elogiato il modo in cui Sacchi ha cambiato il panorama calcistico mondiale. Secondo Sarri, la storia del calcio del secolo scorso può essere divisa in un “prima Sacchi” e un “dopo Sacchi”.

Un aneddoto sul passato di Sarri

Sarri ha condiviso un aneddoto significativo sulla sua esperienza passata, riguardante un presunto trasferimento al Milan che non si concretizzò. Il direttore generale del Milan lo avrebbe contattato per offrirgli il ruolo di allenatore della squadra, ma la situazione prese una piega diversa. Sarri ha dichiarato che, nonostante il disappunto iniziale per la mancata opportunità al Milan, alla fine questa svolta lo ha portato a Napoli, dove ha ottenuto grandi successi.

Il rifiuto di Berlusconi per il Milan ha condotto Sarri verso nuove opportunità e la squadra partenopea si è rivelata essere un ambiente più adatto per il suo talento. Sarri ha espresso gratitudine per come quel momento di svolta abbia influenzato positivamente la sua carriera e lo abbia portato verso nuovi traguardi.

Leggi Anche