Benefici e sostegno per i dipendenti dell’Ospedale Cardarelli: mutui, asilo, matrimoni e studi universitari

Il welfare aziendale all’Ospedale Cardarelli di Napoli

L’ospedale Cardarelli di Napoli ha deciso di destinare 300mila euro per creare un fondo destinato al welfare dei propri dipendenti, impattando circa 3mila lavoratori. Si tratta della prima azienda ospedaliera pubblica in Italia a adottare un’iniziativa del genere, in linea con il contratto del personale sanitario non dirigente.

I contributi previsti dal fondo

Il fondo prevede un contributo maggiore di 10.000 euro una tantum per i dipendenti o i coniugi di dipendenti che affrontano la scomparsa del partner senza aver maturato i requisiti per la reversibilità. Inoltre, sono previsti premi di 1000 euro in caso di matrimonio o laurea di un dipendente o di un figlio.

Altri contributi annuali previsti riguardano il pagamento delle tasse universitarie (600 euro), l’asilo nido (1000 euro) e il contributo al pagamento del mutuo (200 euro) per i dipendenti dell’ospedale Cardarelli.

Modalità di erogazione dei contributi

L’assegnazione dei contributi avverrà sulla base di un punteggio che terrà conto dei nuclei familiari più numerosi o dei genitori unici. I fondi saranno erogati fino al completo esaurimento, utilizzando i risparmi derivanti dai fondi residui del 2023 destinati al personale sanitario non dirigente.

Le linee guida approvate prevedono contributi per vari casi, come matrimonio, nascita/adozione/affidamento, tasse universitarie, asilo nido e contributo al pagamento del mutuo per la prima casa, promuovendo il merito con premi per il conseguimento del diploma di scuola superiore e della laurea.

Leggi Anche

Emergenza bradisismo: sfollate 200 famiglie e a rischio 130 palazzi nei Campi Flegrei

Attività di sfollamento ai Campi Flegrei Da quanto emerso nelle...

Elezione Europee 2024: scrutatrice napoletana denunciata per abbandono del seggio per paga troppo bassa

Elezioni amministrative 2024: denunciata scrutatrice 24enne per abbandono del...