Arrivano 70 nuovi carabinieri a Napoli: “Cittadini devono denunciare di più”

L’esigenza crescente di sicurezza a Napoli ha portato all’arrivo di 70 nuovi carabinieri, destinati a rinforzare il presidio del territorio da parte delle forze dell’ordine. Di questi, 35 saranno impiegati a Napoli, 20 a Castello di Cisterna e 15 nel Gruppo di Torre Annunziata. Il Generale di Brigata Enrico Scandone, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Napoli, ha definito questa misura come “un ulteriore passo per contrastare i fenomeni criminali”.

La città di Napoli ha registrato un’escalation di violenza, in particolare tra i giovani. Ci sono stati numerosi episodi di aggressioni, rapine e accoltellamenti che coinvolgono persone molto giovani. Questa situazione ha portato all’arrivo di rinforzi per contrastare la criminalità e prevenire potenziali situazioni di rischio che potrebbero compromettere la sicurezza pubblica.

Il Generale Scandone ha sottolineato l’impegno del Comando Generale nell’investire nella protezione dei cittadini e nell’aumentare la presenza sul territorio, soprattutto nelle aree più critiche. Ha invitato i cittadini a essere parte attiva segnalando e denunciando situazioni di rischio. La collaborazione e la comunicazione aperta saranno fondamentali per coinvolgere attivamente la comunità nella costruzione di un ambiente più sicuro e protetto.

I nuovi rinforzi sono stati accolti dai rispettivi Comandanti di Gruppo e saranno orientati alla realtà che si troveranno ad affrontare. La collaborazione e la comunicazione aperta saranno al centro di questa nuova fase, con iniziative mirate a coinvolgere attivamente la comunità nella costruzione di un ambiente più sicuro e protetto.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...