Arrestato educatore per violenza su minori in comunità a Giugliano: due ragazze violentate.

Un educatore di una comunità alloggio per minori a Giugliano in Campania, Napoli, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale su due ragazze ospiti della struttura. Una delle vittime è appena maggiorenne, mentre l’altra è minorenne. L’uomo è stato fermato dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli Nord, su richiesta della Procura della Repubblica.

La prima violenza sessuale è avvenuta nei confronti di una ragazza di 18 anni. L’educatore avrebbe approfittato dello stato di ubriachezza della giovane, che aveva consumato elevate quantità di alcool, per molestarla sessualmente. La seconda violenza riguarda una ragazza di 16 anni, costretta dal sospettato ad avere un rapporto sessuale completo con lui. Sorprendentemente, l’educatore era ancora in servizio nella comunità alloggio al momento dell’arresto.

Si tratta di un episodio molto grave che mette in luce la vulnerabilità dei minori in situazioni di disagio. L’arresto dell’educatore sospettato di violenza sessuale su due ragazze ha suscitato sgomento e preoccupazione nella comunità locale. È fondamentale che si faccia luce sull’accaduto e che vengano garantiti gli strumenti necessari per proteggere i minori da simili abusi in futuro.

Fonte

Leggi Anche