Antonella Di Massa trovata morta a Ischia dopo 10 giorni di scomparsa: strangolata con un cappio.

Il caso di Antonella Di Massa a Ischia ha scosso l’opinione pubblica. La donna di 51 anni è scomparsa il 17 febbraio e il suo corpo è stato trovato 10 giorni dopo. I carabinieri stanno cercando di fare chiarezza sulla sua morte, con alcuni dettagli inquietanti come un tubo di plastica intorno alla gola e una busta sulla testa.

La Procura di Napoli ha imposto massimo riserbo sul caso, indicando che l’ipotesi di suicidio potrebbe non essere l’unica da considerare. Si parla anche di un possibile omicidio. La comunità di Ischia si sta riunendo per una fiaccolata in memoria di Antonella Di Massa.

Uno dei dettagli più inquietanti è il “cappio” intorno alla gola della vittima. Al momento del ritrovamento del cadavere, c’erano elementi che sembravano suggerire un suicidio, come un biglietto di addio trovato a casa. Tuttavia, non vi erano segni di strangolamento evidenti, creando molta confusione su quanto realmente sia accaduto.

Un altro aspetto che lascia perplessi è il periodo di 10 giorni tra la scomparsa di Antonella e il ritrovamento del corpo. Nonostante le ricerche della polizia, il cadavere è stato trovato solo dopo che la troupe di “Chi l’ha visto?” ha notato qualcosa di sospetto. L’autopsia è stata disposta per scoprire la verità sulla morte di Antonella Di Massa.

Fonte

Leggi Anche