Agguato camorra, mitragliata kalashnikov: l’obiettivo dei killer illeso.

Nel comune di Lettere si è verificata una sparatoria in cui è stata utilizzata un’arma automatica d’assalto. Un’auto è stata crivellata di colpi, ma la vittima è stata ferita in modo lieve.

Si tratta di un vero e proprio agguato, in cui il killer (o forse più persone) ha attaccato con un fucile mitragliatore, un kalashnikov. Questo tipo di arma difficilmente viene utilizzata per scopi dimostrativi. L’episodio è avvenuto durante la notte a Lettere, un comune montano nei pressi di Castellammare di Stabia, noto per le piantagioni di canapa indiana.

La vittima, un 33enne, è considerato vicino agli ambienti del clan Di Martino di Gragnano. L’uomo è stato colpito dai proiettili sparati con un fucile mitragliatore d’assalto AK-47. Nonostante i colpi ricevuti, l’uomo è riuscito a uscire quasi illeso dall’auto e ha ricevuto cure mediche presso il pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Le indagini sono in corso da parte dei poliziotti del commissariato di Castellammare di Stabia, e al momento non è esclusa alcuna pista.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...