Aggressione al personale del 118 nell’Avellinese: un sanitario accoltellato alla testa

Aggressione al personale sanitario a Lacedonia

Un’altra grave aggressione si è verificata in Campania, questa volta a Lacedonia, nella provincia di Avellino, dove un equipaggio del 118 è stato attaccato mentre forniva soccorso a una donna di 60 anni. La situazione è diventata violenta quando il fratello della paziente, un uomo di 59 anni, ha aggredito e ferito con un coltello uno dei soccorritori, causandogli una ferita alla testa. Dopo l’aggressione, l’uomo si è barricato in casa, impedendo al personale sanitario di continuare ad assistere la sorella.

Immediate sono state le azioni dei carabinieri della stazione di Lacedonia, che sono intervenuti sul posto per gestire la situazione. Dopo aver instaurato un dialogo con l’uomo aggressore, sono riusciti a riportarlo alla calma, convincendolo ad uscire dalla sua abitazione e disarmandolo. L’operatore del 118 ferito è stato trasportato all’ospedale Gabriele Criscuolo di Sant’Angelo dei Lombardi per ricevere le cure necessarie e al momento le sue condizioni di salute non sembrano destare particolari preoccupazioni.

Il 59enne, già noto alle forze dell’ordine, sarà sottoposto ai trattamenti sanitari adeguati e sarà denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni personali. Questo episodio doloroso evidenzia ancora una volta i rischi a cui il personale sanitario è esposto nel corso del loro lavoro quotidiano.

Leggi Anche

Il ritorno dell’ex sindaco alle urne: Elezioni Avellino 2024

Affluenza alle elezioni comunali ad Avellino 2024 Secondo i dati...

Record di affluenza alle elezioni comunali in Campania: il 36,74% alle 12 del 9 giugno 2024

Affluenza alle elezioni amministrative in Campania Il Ministero dell'Interno ha...

Incidente a Rione Alto: 16enne in condizioni gravi al Cardarelli

Incidente stradale nel Rione Alto: investitore in fuga e...