17enne arrestato per nascondere pistola caricata a Pomigliano d’Arco

La pistola e il caricatore sono stati sequestrati dai carabinieri dopo l’arresto di un 17enne a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli. Il giovane è stato accusato di detenzione di arma clandestina e è stato portato in un centro di prima accoglienza per minori.

La perquisizione si è svolta nella notte nella ex-219 di Pomigliano d’Arco, dove i carabinieri della sezione operativa di Castello di Cisterna hanno trovato la pistola nascosta in casa del giovane. Non ha opposto resistenza e ha atteso la perquisizione insieme ai suoi genitori.

Durante la perquisizione, i carabinieri hanno trovato una pistola semiautomatica marca Ruger, modello “Mark II Target In”, calibro 22 long, carica e pronta all’uso con 9 cartucce nello stesso calibro. Il giovane, che non ha precedenti penali, è stato arrestato per detenzione di arma clandestina e è stato portato nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei. La pistola è stata sequestrata per ulteriori indagini balistiche.

Francesco Esposito è stato ucciso con un colpo di pistola al petto nel 2016 e dopo 8 anni sono state arrestate 6 persone. La pistola Ruger sequestrata ai carabinieri potrebbe essere analizzata per capire se sia stata utilizzata in fatti criminali o di sangue.

Fonte

Leggi Anche