15enne ruba l’auto al padre e va a Napoli con amici: “Volevamo divertirci”

Un gruppo di cinque giovanissimi è stato bloccato durante un controllo dei carabinieri nel centro storico di Napoli, dopo essere partito da Arzano con l’auto del padre di nascosto. Il conducente, 15enne, e i suoi amici minori avevano l’intenzione di trascorrere la serata nella movida napoletana, ma sono stati fermati prima di poter proseguire.
Durante i controlli, i carabinieri hanno anche fermato diversi giovanissimi armati, che hanno giustificato il possesso delle armi con la scusa di doversi difendere. Sono stati tutti denunciati e le armi sequestrate. Inoltre, è stato denunciato un 44enne sorpreso a fare il parcheggiatore abusivo.
Nel frattempo, due fratelli di 15 e 16 anni sono stati arrestati per avere rapinato le persone in strada armati e a bordo di un’auto potente.
Infine, durante i controlli ai locali notturni, i carabinieri hanno sanzionato diversi titolari per diffusione sonora nonostante la revoca dell’autorizzazione di impatto acustico, per aver installato tavolini sulle ringhiere comunali e per altre infrazioni.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...