Real Aversa “avvelenato”, Emanuele Filiberto scrive a Gravina: “La partita va rigiocata”

Emanuele Filiberto, patron della Real Agro Aversa, ha scritto una lettera aperta al presidente della FIGC, Gabriele Gravina, per rigiocare il playout di Serie D tra il suo club e il Ragusa, gara persa 6-0 settimana scorsa e che ha condannato i suoi alla retrocessione in Eccellenza. Al centro della discussione l’accusa del principe di “avvelenamento” dei calciatori della squadra campana.
“Illustrissimo Presidente, le scrivo questa lettera perché desidero far comprendere a tutti che lo spirito di questa battaglia giudiziaria non è animato dal mero risultato calcistico, ma per il dovere morale di rendere giustizia a quei 11 ragazzi della Real Agro Aversa scesi in campo a Ragusa esclusivamente per “ottemperare” ad una richiesta societaria e per onorare la propria maglietta,…

Continua su Cronache della Campania

Leggi Anche