Imprenditore costretto a chiudere per il pizzo, torna in carcere boss emergente di Ponticelli

Arrestato Antonio Nocerino, ai vertici dei “Bodo” di Ponticelli: è accusato di una tentata estorsione da 30mila euro a un imprenditore del quartiere napoletano.

Uno dei tatuaggi sul corpo degli affiliati al clan De Micco di Ponticelli

Dopo pochi mesi si riaprono le porte del carcere per Antonio Nocerino, classe ’95, ritenuto ai vertici del clan De Micco di Ponticelli, Napoli Est: il 27enne, scarcerato nel settembre 2022 e noto negli ambienti criminali come “Brodino”, è indagato per una…

Continua su Napoli.Fanpage.it

Leggi Anche