Napoli, Antonio Bottone ucciso per errore: condannato in Appello il killer inizialmente assolto

Svolta nel processo per l’omicidio di Antonio Bottone, ucciso nel 2016, davanti a una cornetteria ai Colli Aminei, a Napoli. Condannato il killer che era stato assolto in primo grado.

L’agguato in cui Antonio Bottone, 28 anni, è stato ammazzato nel 2016, davanti a una cornetteria ai Colli Aminei, a Napoli, non resterà senza colpevoli. Per questo omicidio, avvenuto in una spedizione di morte in cui il reale obiettivo non era Antonio ma Daniele Pandolfi, ritenuto ras emergente del clan…

Continua su Napoli.Fanpage.it

Leggi Anche