Un uomo di 30 anni è stato arrestato dai carabinieri a Coroglio, Napoli, dopo aver brutalmente aggredito la fidanzata,

Un uomo di 30 anni è stato arrestato dai carabinieri a Coroglio, Napoli, dopo aver brutalmente aggredito la fidanzata, colpendola ripetutamente al volto e sbattendo la sua testa contro un muretto. I carabinieri, impegnati in un controllo della movida notturna, hanno assistito alla scena e intervenuto tempestivamente.

L’Arresto Immediato dei Carabinieri

Situata nella zona occidentale di Napoli, Coroglio è nota per la sua vivace scena notturna, con numerosi locali affollati di giovani. Durante un’operazione di controllo dell’area, i carabinieri erano posizionati in via Cattolica quando hanno avvistato una berlina arrivare a tutta velocità. Dal veicolo è scesa una ragazza in lacrime, immediatamente inseguita dal fidanzato.

Una Violenza Implacabile

L’uomo ha attaccato la giovane con una furia inaudita, schiaffeggiandola e colpendola con pugni al volto. In un atto di brutalità, l’ha afferrata per i capelli e ha sbattuto la sua testa contro un muretto. I carabinieri, che avevano notato la scena da lontano, sono intervenuti prima che potesse infliggerle ulteriori colpi.

L’Intervento dei Militari e l’Arresto

La situazione è stata talmente violenta che sono serviti quattro militari per bloccare l’aggressore, un 30enne già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato immediatamente arrestato con l’accusa di maltrattamenti e lesioni personali.

La Denuncia della Vittima

La vittima, una giovane di 26 anni, è stata prontamente soccorsa e ha ricevuto le cure mediche necessarie. Ristabilitasi, ha trovato il coraggio di denunciare il suo aggressore, rivelando che episodi di violenza simile si erano già verificati in passato ma non erano mai stati denunciati per paura di ritorsioni.

Leggi Anche

Record di affluenza alle elezioni comunali in Campania del 2024

Elezioni amministrative 2024: affluenza alle urne in Campania In Campania,...

Aggressione al personale del 118 nell’Avellinese: un sanitario accoltellato alla testa

Aggressione al personale sanitario a Lacedonia Un'altra grave aggressione si...